ARTICOLI / NEWS

Hikikomori - Adolescenti chiusi in una stanza

Durante i nostri due ultimi incontri con i genitori abbiamo ricevuto molte domande su questa sindrome, oggi cercheremo di spiegarvi meglio chi sono gli HIKIKOMORI.
In Italia le stime parlano di 30mila casi ma potrebbero essere di più i giovani che non vogliono uscire dalla loro camera per mesi, a volte anche per anni. Tra i sintomi del malessere, avversione per la società, fobia scolastica e fuga in Rete.
Letteralmente "stare in disparte, isolarsi",dalle parole hiku "tirare" e komoru "ritirarsi") è un termine giapponese usato per riferirsi a coloro che hanno scelto di ritirarsi dalla vita sociale, spesso cercando livelli estremi di isolamento e confinamento.
I primi casi italiani, sporadici e isolati, sono stati diagnosticati nel 2007, e da allora il fenomeno ha continuato a crescere e, seppure con numeri diversi da quelli giapponesi, a diffondersi.

Anche Le Iene qualche mese fa hanno fatto un servizio dal titolo: Hikikomori: i nuovi eremiti. Siamo andai in un centro che aiuta i ragazzi colpiti da questo disagio sociale a reintrodursi nella società. [Guardalo online QUI]

Alcuni ARTICOLI a riguardo:

  • TGCOM24
    Hikikomori, Andrea da sei anni non esce di casa: “Sono una ragazza comune, ma non normale”
    [Leggi articolo completo]

  • TGCOM24
    Hikikomori, Francesco da 3 anni chiuso in camera col pc La madre: “Nessuno ci aiuta ma io non mi arrendo” [Leggi articolo completo]

  • L'ESPRESSO
    Hikikomori: gli adolescenti chiusi in una stanza Il disagio giapponese dilaga in Italia. [Leggi articolo completo]

  • ANSA.IT
    Hikikomori,il dramma dei giovani reclusi. In scena il fenomeno giapponese diffuso ora anche in Italia [Leggi articolo completo]

     

25 Maggio 2020
18 Maggio 2020
11 Maggio 2020
29 Aprile 2020
27 Aprile 2020