SELFIE / FOTO

Oggi come non mai i ragazzi, ma non solo, vogliono farsi vedere e notare sul web, cosa meglio di una foto?
SocialNetwork come Instagram, Facebook hanno diffuso sempre più la moda facendo aumentare i rischi per i minori su Internet come il SEXTING e la PEDOFILIA.

I ragazzi sono alla ricerca di sguardi, commenti, seguaci, la dimostrazione di tutto questo sono i TAGS utilizzati nelle loro descrizioni: #followme #follow4follow #likes4likes #selfie # snapchatme, questa moda colpisce tutti, dalle modelle più famose alla casalinga, dal calciatore all’idraulico di periferia.

Pubblicare una foto è facile e soprattutto veloce ma cosa si rischia? Beh una delle ultime App si chiama SnapChat e permette di scambiarsi foto che si autodistruggeranno dopo 10 sec. tra utenti della rete, questo ha portato ad un aumento del SEXTING con l’invio di foto sexy e per farsi un esempio basta cercare il TAG #snapchat in rete.

La voglia di apparire, di imitare i propri idoli o semplicemente di fare un "regalo" al proprio ragazzo/ragazza porta a pubblicare foto che potranno poi essere di interesse per pedofili o utilizzate a scopo intimidatorio/denigratorio dal altri utenti (CYBERBULLISMO).

Non importa dove, locations da favola o bagno, in discoteca con amici o nella propria cameretta, farsi vedere è l'unica cosa che conta.

3 ragazzi su 5 dai 12 ai 16 anni, hanno provato ad inviare o ricevere foto sexy, ricordate che le immagini sul web vengono indicizzate, salvate, condivise quindi una volta pubblicate sarà difficile, se non impossibile, tornare ad essere proprietario assoluto di esse.

  Magnified selfie by Mr. Enrico Varrasso. Submitted to selfies [at] hyperallergic [dot] com.
 

{flike}

18 Maggio 2020
11 Maggio 2020
29 Aprile 2020
27 Aprile 2020
27 Aprile 2020