ARTICOLI / NEWS

Notti insonni per stare connessi tra i giovani è Facebook-mania

Otto adolescenti italiani su dieci hanno un profilo che aggiornano di continuo, anche nel pieno della notte. Non solo a casa ma ovunque, grazie agli smartphone. Con picchi per quei ragazzi che vivono nelle grandi città. E aumentano anche i comportamenti a rischio.Notti insonni per stare connessi tra i giovani è Facebook-mania

FACEBOOK e gli smartphone sono i nuovi "fenomeni di massa" tra gli adolescenti italiani. Le cifre non lasciano spazio a una diversa lettura. Otto tredicenni su dieci hanno un profilo (il 10% in più rispetto allo scorso anno) e il 65% possiede un telefono in grado di connettersi su internet. Oltre il 50% dei ragazzi poi, va a letto dopo le 11 di sera, nonostante la sveglia per andare a scuola la mattina successiva.  Questo il quadro che emerge dall'indagine 'Abitudini e Stili di Vita degli Adolescenti', condotta dalla Società Italiana di Pediatria.

E se tutti sono soggetti a comportamenti a rischio, gli adolescenti che abitano nelle grandi città sono di sicuro i più "ribelli". Anche solo il numero dei ragazzi che ha un profilo aumenta: dall'80 all'85%. Il 17% di loro passa più di tre ore al giorno connesso, toccando punte del 25,4% nelle area metropolitane. Sono il 5,3% quelli che hanno ricevuto e aderito a proposte di sesso via internet da parte di uno sconosciuto, 5,8% se si vive nelle grandi città. Stesso discorso per la pubblicazione di foto provocanti: il 7,5% è la media nazionale che sale a 18,5% tra gli adolescenti delle metropoli. Tra gli intervistati i giovanissimi fumatori sono in maggioranza quelli che vivono in città: 37,2% contro il 32% di chi vive nei piccoli centri. L'ossessione linea poi colpisce tutti: un terzo delle ragazze - si scopre - si è già sottoposta a una dieta, e non mancano i ragazzi che le hanno imitate.

Fonte: La Repubblica (10 maggio 2012)

25 Maggio 2020
18 Maggio 2020
11 Maggio 2020
29 Aprile 2020
27 Aprile 2020