I principali PERICOLI sul WEB

SEXTORTION

SEXTORTION, estorsione sessuale virtuale: l’Italia è uno degli ultimi Paesi europei a confrontarsi con il fenomeno.
Quasi sempre diretta conseguenza di fenomeni quali sexting e cyberbullismo.

Questo è un esempio pervenuto ad un operatore di Telefono Azzurro.

«Mi sento morire, mi sento morire, mi sento morire». Sara, 16 anni, inizialmente non riesce a dire altro. Piange. A voce bassissima dice di essere in trappola, non vede vie d’uscita. La storia emerge poco per volta. L’ex fidanzato, una manciata di anni più di lei, la ricatta. Se non accetterà le condizioni di Luca, sul profilo Facebook di Sara saranno postate alcune immagini che i ragazzi si sono scambiati. Foto in cui lei è nuda.

The Canadian Centre for Child Protection ha appena dichiarato un aumento del 40% dei casi di sextortion negli ultimi sei mesi, evidenziando che più della metà delle vittime sono adolescenti di sesso maschile. A spaventare è soprattutto il report della linea d’aiuto olandese per minori HelpWanted: su 1400 sos ricevuti nel 2015, 327 riguardano estorsione sessuale. Vittime, anche in questo caso, sono soprattutto i maschi di età compresa fra i 16 e i 17 anni.

SEXTORTION - Esempio WhatsAppSEXTORTION - Esempio WhatsApp

Leggi l'articolo completo pubblicato il 10.11.2015 Corriere della Sera QUI.

25 Maggio 2020
18 Maggio 2020
11 Maggio 2020
29 Aprile 2020
27 Aprile 2020