ARTICOLI / NEWS

Cos'è il Phubbing? Come può rovinare i rapporti Sociali

Il PHUBBING combina i termini inglesi phone e snubbing, ossia il nome telefono e il verbo snobbare/ignorare/trascurare: si tratta di un verbo nato per indicare coloro che, durante le più comuni attività sociali, non si limitano a leggere mail, ma continuano a controllare e aggiornare le proprie attività su Facebook, Instagram, WhatsApp e altri network.

Un atteggiamento che alla lunga sfascia relazioni e amicizie perché oltre ad essere l'espressione di maleducazione è anche il segnale di disinteressamento nei confronti di chi ci sta accanto.

I PERICOLI:
Non è la gelosia ma il senso di trascuratezza che si prova quando le mani del proprio amato non stringono le proprie ma un cellulare.
Il phubbing non è solo un atteggiamento poco cortese ma un fenomeno che lascia un grande senso di vuoto ed inquietudine che in alcuni soggetti può anche scatenare la sindrome dell'abbandono.
Nel tempo può portare alla rottura delle relazioni amorose e di amicizia

SUGGERIMENTI:
Almeno una volta nella vita siamo stati tutti vittime e carnefici di phubbing, ma proviamo un attimo a fermarci per capire quanto il cellulare sta prendendo il sopravvento nella nostra vita privata.
Se ci accorgiamo che anche quando siamo in dolce compagnia il “terzo incomodo” è sempre con noi, sulla tavola, sul divano e nel letto, chiediamoci se è un modo di sfuggire a dei problemi reali nella coppia (e perciò preferiamo trascorrere il tempo a sbirciare qua e là le notizie che arrivano sul telefono) o se sta semplicemente diventando una brutta e cattiva abitudine.
In questo caso impariamo a lasciare lo smartphone in borsa, nella giacca, o in un'altra stanza quando non siamo soli e vedremo che il rapporto ne gioverà.

Ne ha parlato anche La Repubblica con un articolo dal titolo:
Il tuo partner ti trascura per il cellulare? Soffre di "phubbing"
Subìto dal compagno di chi preferisce guardare lo smartphone, spesso anche durante una cena romantica. Un "mobbing" di coppia il cui colpevole, oggetto diventato indispensabile e insostituibile, si infila anche sotto le lenzuola. [Leggi articolo qui]

Anche il Corriere della Sera ne ha parlato con l'articolo:
Stop phubbing: al via la campagna contro chi consulta troppo il cellulare.
L'iniziativa è partita in Australia. Nel mirino la pessima abitudine di controllare il telefonino mentre si parla. [Leggi articolo qui]

E infine segnaliamo l'ultimo articolo di Libero dal titolo:
Phubbing: l'atteggiamento sgarbato che fa controllare di continuo lo smartphone [Leggi articolo qui]

25 Maggio 2020
18 Maggio 2020
11 Maggio 2020
29 Aprile 2020
27 Aprile 2020