ARTICOLI / NEWS

Fotografavano bambini sulla spiaggia per poi scambiare le foto sui Social

Filmavano bimbi in spiaggia e si scambiavano foto su Facebook: nella rete dei pedofili anche un diacono.

Attraverso Facebook scambiavano materiale pedopornografico, in alcuni casi prodotto sfruttando minori adescati su internet, ma anche con filmati amatoriali realizzati sulle spiagge. Una 'retè di pedofili è stata scoperta e sgominata dagli investigatori del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Firenze che hanno arrestato 2 persone e denunciato altre 12 uomini tra cui un aspirante diacono, pensionati, disoccupati, un agente finanziario, un barista, un dipendente di un'Asl, uno studente e un detenuto in carcere per reati della stessa indole.

Attraverso una complessa e preliminare attività specialistica, gli investigatori del Compartimento di Firenze sono riusciti a dare un nome a chi si nascondeva dietro gli id di Facebook. L'uomo deteneva anche filmati amatoriali di minori ripresi a loro insaputa sulle spiagge del litorale toscano.

Fonte: Il Messaggero (Leggi articolo completo)

Appronfondimenti anche su:

  • FirenzeToday - Pedopornografia via Facebook: bambini filmati sulle spiagge toscane (leggi articolo).
  • La Nazione - Pedofilia, film di bimbi inconsapevoli in spiaggia: nei guai studenti e pensionati (guarda VIDEO).

Non è un caso nuovo, già in passato si sono verificati casi simili:

  • 20 agosto 2014
    Filma bambini nudi in spiaggia a Rovigno. Un pedofilo tedesco di cinquant’anni arrestato dalla polizia. Aveva piazzato videocamere nascoste tra i cespugli.
    (Leggi articolo completo)

 

25 Maggio 2020
18 Maggio 2020
11 Maggio 2020
29 Aprile 2020
27 Aprile 2020